I miei progetti nascono da un continuo dialogo con la mia committenza, in un processo di crescente conoscenza reciproca. Da questo incontro prendono vita le idee cui io do semplicemente forma.

Chi si rivolge a me per avere un progetto, si troverà ad affrontare i miei interrogativi
raccontami come vivi, quali sono i tuoi hobby, inviti spesso amici a cena o la sera non vedi l’ora di toglierti di dosso i vestiti e lo stress della giornata?

Capire le abitudini, le priorità dei miei clienti mi permette di progettare una casa, un ufficio, un mobile plasmato sulle loro necessità. I luoghi dove viviamo, dove lavoriamo, dove ci incontriamo sono spazi fisici, ma anche interiori. La compattezza fisica delle forme da’ vita ed energia al luogo interiore, dove istintivamente ci si trova a proprio agio.

Federica Passera, architetto